Energia ed Emissioni

L’Università di Brescia appartiene ad un sistema complesso ma consolidato, all’interno del quale si intendono sviluppare le sinergie che consentano di proseguire nel percorso di riduzione dei fabbisogni energetici e delle emissioni correlate. In sintesi, si propongono i seguenti impegni a 3 anni (2019-2021), nell’ipotesi di mantenimento dei livelli di investimento sinora garantiti:

  1. Riduzione dei livelli di consumo, opportunamente normalizzati e ricondotti ai diversi profili di utenza, nell’ordine dell’1% annuo;
  2. Conseguente riduzione delle emissioni correlate, con particolare attenzione per quelle dirette e per il miglioramento dei risparmi già in essere, nell’ordine dell’1.5% annuo.

Mobilità

Gli obiettivi più significativi sono la riduzione dell’uso del mezzo di trasporto individuale per accedere alle sedi universitarie, quindi incentivare forme di trasporto più sostenibili che riducano i flussi di traffico motorizzato, le emissioni d’inquinanti in atmosfera e l’energia impiegata nei veicoli. Gli impegni principali per il prossimo triennio (2019-2021) sono i seguenti:

  1. Ridurre l’accesso all’Università con i mezzi individuali motorizzati.
  2. Aumentare l’accesso alle sedi universitarie con i mezzi collettivi e favorendo pedonalità e ciclabilità.
  3. Definire modalità di collaborazione con gli Enti pubblici locali e territoriali (Comune, Provincia e Regione) al fine di ottenere per gli studenti incentivi economici per l’utilizzo dei mezzi collettivi.
  4. Definire modalità di collaborazione con l’amministrazione comunale per riqualificare gli spazi pubblici adiacenti alle sedi universitarie, rendendoli più sicuri.
  5. Riconoscimento dell’Università come principale Ente formatore sulla tematica della mobilità sostenibile.

Edilizia Universitaria e Residenziale

L’obiettivo della sostenibilità si declina non solo in una gestione mirata e oculata delle risorse e degli spazi, ma in un’attenzione nuova verso il benessere degli utenti: la comunità studentesca, il personale tecnico amministrativo e, naturalmente, il corpo docente. In termini di impegni sono previsti interventi in relazione a:

Edifici
Mensa
Cambiamenti climatici
Eliminazione barriere architettoniche
Mobilità e riconoscibilità
Accessibilità visiva
Mobilità dolce

Natura ed Ecosistema

L’Università di Brescia è parte di un più ampio e interconnesso ecosistema, e le attività svolte dall’Ateneo consumano risorse e producono esternalità che si riflettono sull’ambiente naturale. Per questa ragione l’Università di Brescia proteggerà e migliorerà gli ecosistemi e gli spazi verdi di sua pertinenza, quelli da essa gestiti e quelli sui quali le sue attività hanno un impatto, al fine di rafforzare la biodiversità e il benessere umano. Impegni a 3 anni:

  1. Ampliare gli spazi verdi di pertinenza dell’Università di almeno l’1% all’anno.
  2. Ridurre i rifiuti residui pro capite di almeno il 25% rispetto al 2017 e adottare la prospettiva ZeroWaste Campus al 2030.
  3. Ridurre i consumi idrici complessivi di almeno il 15% rispetto al 2017.

Salute e Benessere

L’Università di Brescia condivide gli obiettivi di Sviluppo Sostenibile della Agenda 2030 delle Nazioni Unite, ed in particolare l’Obiettivo n. 3 (Assicurare la salute ed il benessere per tutti ed a tutte le età). Analogamente, condivide la definizione di salute della Organizzazione Mondiale della Sanità (uno stato di totale benessere fisico, mentale e sociale e non semplicemente assenza di malattie o infermità). In tale ottica, gli impegni per la salute e il benessere che la Università di Brescia si prefigge entro il triennio sono definiti come segue:

  1. Tutte le aree di pertinenza universitaria, comprese le aree esterne, saranno vietate all’uso di tabacco.
  2. Lo sportello di ascolto psicologico (Spazio studenti) per gli studenti sarà mantenuto.
  3. Saranno eliminate le barriere architettoniche oggi esistenti presso le più significative/frequentate strutture dell’ateneo (vedi sezione su Edilizia e Campus sostenibile).
  4. Almeno il 10% degli studenti svolgeranno una attività fisica certificata di 150 minuti/settimana.
  5. La qualità dei cibi nelle mense universitarie sarà conforme alle norme di buona alimentazione.

Cultura, Apprendimento e Ricerca

Sviluppare il massimo potenziale della collaborazione e della conoscenza integrata tra le discipline conduce a soluzioni più efficaci ai problemi. L’Università di Brescia diventerà un laboratorio vivente orientato a individuare la prossima generazione di soluzioni per lo sviluppo sostenibile, rafforzando e curando una filosofia integrata della sostenibilità tra le strutture, le attività e i processi dell’Ateneo, e promuovendo lo studio della sostenibilità ambientale come parte integrante della ricerca e dell’apprendimento. Tra i principali impegni:

  1. Favorire, anche con apposite risorse dedicate, lo sviluppo e la sinergia tra le attività di ricerca in materia di sostenibilità ambientale svolte nell’Ateneo;
  2. Censimento delle attività di ricerca esistenti e in previsione sui temi dello sviluppo sostenibile;
  3. Istituire un Centro Multidisciplinare di Ateneo per le ricerche e la documentazione sullo Sviluppo Sostenibile valorizzando i Laboratori attualmente esistenti;
  4. Creare nuovi percorsi formativi nell’area dello sviluppo sostenibile;
  5. Favorire il dibattito culturale ed il confronto con la società civile in materia di sostenibilità.