LA STRATEGIA NAZIONALE PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE

 

La SNSvS, presentata al Consiglio dei Ministri il 2 ottobre 2017 e approvata dal CIPE il 22 dicembre 2017, disegna una visione di futuro e di sviluppo incentrata sulla sostenibilità e rappresenta il primo passo per declinare a livello nazionale i principi e gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, adottata nel 2015 alle Nazioni Unite a livello di Capi di Stato e di Governo, assumendone i 4 principi guida: integrazione, universalità, trasformazione e inclusione.

La SNSvS è strutturata in cinque aree, corrispondenti alle cosiddette “5P” dello sviluppo sostenibile proposte dall’Agenda 2030: Persone, Pianeta, Prosperità, Pace e Partnership. Una sesta area è dedicata ai cosiddetti vettori per la sostenibilità, da considerarsi come elementi essenziali per il raggiungimento degli obiettivi strategici nazionali.

Ciascuna area contiene Scelte Strategiche e Obiettivi Strategici per l’Italia, correlati agli SDGs dell’Agenda 2030. Le scelte strategiche individuano le priorità nazionali e riflettono la natura trasversale dell’Agenda 2030, integrando le tre dimensioni dello sostenibilità: ambiente, società ed economia.

Per maggiori informazioni si rimanda alla pagina ufficiale del Ministero della Transizione Ecologica.

 

LA STRATEGIA REGIONALE PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE

La Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile della Lombardia è stata approvata dalla Giunta regionale il 29 giugno 2021 e rappresenta il contributo regionale all’attuazione della Strategia Nazionale di Sviluppo Sostenibile, per la realizzazione degli obiettivi dell’Agenda 2030.

Tra le attività preparatorie alla Strategia, Regione Lombardia ha avviato un dialogo attivo tra enti con diverse iniziative, tra cui il Protocollo lombardo per lo Sviluppo Sostenibile, sottoscritto il 18 settembre 2019 da 54 rappresentanti di soggetti pubblici e privati del territorio, a cui ad oggi si sono aggiunti numerosi altri enti.

È inoltre attivo l’Osservatorio per l’economia circolare e la transizione energetica, un tavolo di confronto istituzionale istituito ad ottobre 2018, per la condivisione degli obiettivi strategici delle politiche regionali per il clima e per la sostenibilità dell’uso delle risorse con tutti gli attori del territorio. La partecipazione al dibattito istituzionale è aperta a tutte le associazioni di categoria, alle organizzazioni sindacali, alle università e agli enti di ricerca, alle associazioni degli enti locali, alle associazioni ambientaliste, alle associazioni dei consumatori.

Infine, il Forum regionale per lo Sviluppo Sostenibile, con la seconda edizione in programma dal 25 al 27 novembre 2021, ha lo scopo di rafforzare ulteriormente il coinvolgimento del sistema produttivo e del mondo sociale, come elemento chiave della strategia di sviluppo sostenibile.

UniBs è anche attivamente impegnata nella definizione della Strategia Territoriale bresciana per lo Sviluppo Sostenibile, in fase di elaborazione da parte del Centro Sviluppo Sostenibilità.

 

Translate »